Commossi per la (finta) Moratoria ONU

E’ incredibile!

Ho visto gente commossa per la approvazione della risoluzione di moratoria universale contro la pena di morte dell’Assemblea Generale dell’ONU.

104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti.

Gli 83 Paesi che non hanno firmato la moratoria sono proprio quelli dov’è praticata la pena di morte!

Nessuno ha pensato a fare una moratoria sull’aborto? Lì basterebbe anche un solo Paese a sottoscriverlo per salvare migliaia di vite, migliaia di NOI.

Ci pensate: la differenza tra chi oggi c’è e chi no, sta nell’aver fatto o meno i conti con la pillola.

Sino a qualche decennio fa c’erano popoli che sterminavano altri popoli.

Oggi c’è il genocidio del fai da te; il genocidio della porta accanto; il genocidio censurato.

Nemmeno più il disturbo del medico (quando va bene): con la pillola non costi nulla alla sanità pubblica.

In nome della salvaguardia della donna, che non ha nulla a che vedere con la sua salute e con il suo essere donna.

Il Corriere della sera riferisce: “Da giugno 2006 a luglio 2007 sono state vendute in Italia 356mila pillole del giorno dopo. Quasi mille al giorno. Oltre la metà delle acquirenti ha meno di vent’anni (55%), il resto delle pillole è andato alle signore dai 20 ai 50 anni (45%)”.

MILLE AL GIORNO.

“L’aborto è il più grande distruttore della pace perché, se una madre può uccidere il suo stesso figlio, cosa impedisce che io uccida te e che tu uccida me? Non c’è più nessun ostacolo”. (MADRE TERESA DI CALCUTTA)

“Basterebbe un giorno senza nessun aborto e Dio concederebbe la pace al mondo fino al termine dei giorni”. (SAN PADRE PIO – risposta ad una domanda del Dott.Lotti)

“Mi sembra chiaro come la luce del giorno che l’aborto è un crimine”. (MAHATMA GANDHI)

Commossi per la (finta) Moratoria ONUultima modifica: 2007-12-19T20:55:00+01:00da ambter
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Commossi per la (finta) Moratoria ONU

  1. la gente che rititiene l’aborto un omicidio non pensa forse alla vita distrutta di una ragazza con un figlio indesiderato o cmq prematuro. E’ INVECE OMICIDIO ED EGOISMO FAR NASCERE UN FIGLIO E FARLO VIVERE NELLA MISERIA!!!!!METTEDE DA PARTE I VOSTRI FALSI MORALISMI E RENDIAMOCI CONTO CHE SIAMO GIà TROPPI IN QUESTO MONDO!

  2. A tutti quelli che l’aborto lo considerano un omicidio e la chiesa stessa ,con tutti i suoi averi,i politici antiabortisti di comodo ,si prendessero carico di questi banbini dandoli un futuro , lavoro alle madri una casa dove vivere felici la possibilità di studiare e pari opportunità sia che siano italiani che stranieri , bianchi o neri , o gialli tutti uguali ,dare questa prospettiva alle madri che decidono di abbortire non lasciarle sole, se poi decidono responsabilmente di abortire le strutture pubbliche devono aiutarle ,non lasciarle in mano a medici senza scrupoli che lucrano sulla loro pelle , obiettori di coscienza in ospedale ,ma disposti per soldi a fare abortire in studi privati . VERGOGNA

Lascia un commento